lunedì 14 agosto 2017

Chi ha venduto 100 automobili in 5 minuti su We Chat?




Becky Li fashion blogger cinese ha venduto 100 automobili su We Chat (il social più di tendenza in Cina), in 5 minuti! il 13 luglio scorso.
Al di là del dato che ha dell’incredibile e che dice molto sui consumatori cinesi, sulle loro capacità di spesa e sulle loro modalità di acquisto, c’è un altro fatto che non può passare inosservato. Becky Li non è una super modella, né una star del Cinema, insomma non è il classico testimonial, è una persona molto popolare e conosciuta, ma che si presenta come tante altre, ed è consapevole che questo è il suo punto di forza, grazie al quale genera fiducia in chi la segue.
Buon ferragosto!
Per inciso, le auto erano mini Cooper (limited edition) dal costo di 42 mila dollari


venerdì 4 agosto 2017

Turismo cinese all'estero: +5% nel 2017


Lo sviluppo del turismo cinese continua imperterrito, anche se il ritmo di incremento si sta assestando su valori più contenuti.
Nella prima metà di questo 2017 il numero dei viaggi all’estero dei cinesi è stato pari a 62 milioni, un incremento del 5% rispetto ai 59 milioni dello stesso periodo dello scorso anno.
In più si registra una crescita del numero dei cinesi che hanno il passaporto (un numero che storicamente è stato attorno al 5%) e quindi in grado di andare in vacanza all’estero. Parallelamente è aumentato il numero delle destinazioni turistiche autorizzate (ADS), quelle cioè che i cinesi possono scegliere per andarci in vacanza, che è ora pari a 153. Dunque aumenta anche la concorrenza, soprattutto se si considera che molti nostri concorrenti esentano i cinesi dal dover richiedere il visto turistico (riforma che le nostre Istituzioni non prendono neppure in esame).
Il report realizzato per conto di Ctrip mostra che il 42% dei turisti cinesi che va all’estero sceglie la vacanza organizzata e il 58% quella individuale. In genere il “pacchetto” è preferito e acquistato da chi vive in città di seconda e terza fascia, mentre chi vive a Shanghai o Pechino o nelle altre città di prima fascia, è più portato ad acquistare vacanze ”indipendenti”.
Per Ctrip l’Italia è la prima meta tra quelle scelte in Europa.
Segnalo che aumentano anche gli investimenti in Europa dei T.O. cinesi, e anche per l’Italia sono previste grosse novità dopo l’estate.
Continuate a seguirmi su questo Blog, e se siete interessati al turismo cinese vi segnalo un workshop da non perdere www.chinaday.it  (iscrivetevi subito!)
Qui trovate i servizi che possiamo darvi in Cina http://turismocinese.blogspot.it/p/i-miei-servizi.html


martedì 1 agosto 2017

Raffarin: Francia destinazione preferita. E l'Italia?


Jean-Pierre Raffarin, già Primo Ministro e ora Presidente della Commissione Affari esteri del Senato francese, commentando l’enorme potere di spesa dei turisti cinesi all’estero, ieri sera ha dichiarato che la Francia deve diventare la destinazione preferita dai turisti cinesi, e che per questo obiettivo occorre fare ogni sforzo necessario.

Mi piacerebbe che dichiarazioni come questa venissero anche dalle Istituzioni italiane, e che finalmente si vedessero dei fatti. Il mio invito - lo sapete - è di togliere i visti ai turisti cinesi che desiderano venire nel nostro Paese. Dovrebbe essere questo un gesto di accoglienza obbligatorio per un Paese che crede davvero nel turismo, e che vuole mostrare al mondo la sua cultura dell’ospitalità, per tornare ad essere leader.

https://turismocinese.blogspot.it/p/i-miei-servizi.html

lunedì 24 luglio 2017

Turismo dalla Cina +65%



Secondo un report realizzato da China Tourism Academy, assieme a Ctrip e a Huayuan International Travel, gli arrivi dei turisti cinesi in Europa sarebbero aumentati del 65% nei primi 6 mesi del 2017.
Il dato, apparentemente sovrastimato, conferma comunque una ottima performance delle destinazioni europee, tra le quali, ai primi posti ci sarebbe il nostro Paese seguito da Francia, Germania e Gran Bretagna. Mentre le prime dieci città destinazione sarebbero Parigi, Roma, Francoforte, Londra, Mosca, Praga, Lisbona, Atene, Milano e Barcellona.
Se siete interessati al turismo dalla Cina ecco il workshop che fa per voi 


19 ottobre workshop a Shanghai



Le immagini che vedete sono relative al primo workshop che ho organizzato a Shanghai. La seconda edizione è in programma quest'anno il 19 ottobre. 70 tour operator cinesi interessati all'Italia si incontreranno con gli operatori italiani per un BtoB. Sarà l'evento più interessante e più utile per la promozione del turismo italiano in Cina. Grazie all'ATL di Alessandria, partner istituzionale di questo progetto (foto Andrea Gallucci)
per info: info@italichinafriendly.com